CABINE di SANIFICAZIONE

Contattaci

Via Pietro Nenni 13 82100 Benevento (IT) +39 | 3453409350 Mon-Sat, 9:00 am-7:00 pm Mail us info@cabinasanificazione.com

Follow Us

La prova che la Sanità Italiana utilizza l’Ozono

La prova che la Sanità Italiana utilizza l'Ozono
  • Save

La prova che la Sanità Italiana utilizza l’Ozono

La prova che la sanità italiana utilizza l’ozono per la sanificazione di luoghi sensibili contro batteri e virus esiste.

Esistono infatti delle linee guida di una Azienda Ospedaliera Universitaria italiana che offre istruzioni precise su come utilizzare la sanificazione con Ozono nei casi in cui sia necessaria una sanificazione di tipo HL ( High Level).

Scendendo più nel dettaglio si legge che per le disinfezioni di livelli più bassi (LL= Low Level) sono sufficienti detergenti liquidi mentre, per quelle HL, per “la inattivazione di tutti i microorganismi presenti eccetto spore batteriche” occorre un “apposito apparecchio portatile “generatore di Ozono”.

Non solo. Nello stesso documento si evidenziano anche i vantaggi dell’utilizzo di questo tipo di sanificazione. Nello specifico, si legge che i vantaggi sono: una perfetta disinfezione, distruzione di qualsiasi odore, costi insignificanti, nessun prodotto chimico, tempi brevi per ogni ciclo ecc.

Il documento nasce come un documento riservato, di cui è vietato l’utilizzo, la riproduzione e la diffusione, ed era indirizzato esclusivamente agli operatori dell’azienda ospedaliera ed in particolare agli operatori delle ambulanze. Presumiamo che per un errore sia finito invece in rete. Per questo motivo, dopo esserci consultati con i nostri avvocati, venendo meno l’obbligo della riservatezza per documenti messi online sullo stesso sito dell’Ospedale, possiamo renderlo noto e diffonderlo.

Perchè La prova che la Sanità Italiana utilizza l’Ozono è importante?

Questo documento è, a nostro parere, importantissimo perchè conferma che l’Ozono sia considerato in ambito medico un potente, forse il più potente, mezzo per una sanificazione profonda. Uno strumento economico, che non utilizza alcun prodotto chimico, che agisce in tempi brevi e che, aggiungiamo noi, è estremamente sicuro nell’utilizzo.

In queste ultime settimane stiamo assistendo ad una vera e propria campagna denigratoria nei confronti di questo tipo di sanificazione. La crociata è condotta dalle aziende di sanificazione che, alla fine del lock down, stanno facendo grandi utili proprio con questo tipo di attività. E’ chiaro che se un negozio, un’attività o un artigiano decide di comprare un sanificatore ad ozono  per evitare i costi delle sanificazioni, rappresenta un potenziale cliente in meno.

Le affermazioni più spesso utilizzate sono: l’Ozono non è adatto alle sanificazioni profonde, è pericoloso, distrugge i circuiti elettrici degli apperecchi, deve essere utilizzato solo da personale specializzato. Ed ancora, gli imprenditori non possono certificare le sanificazioni che fanno da soli etc etc.

Noi pensiamo con fermezza, e crediamo di averlo dimostrato con questo documento, che se si usa l’Ozono per sanificare gli interni di un’ambulanza, lo stesso prodotto possa essere ampiamente idoneo alla sanificazione di un ristorante, di un parrucchiere, di una camera d’albergo, di un negozio o di una fabbrica.

Gli ozonizzatori Sanitationbooth  sono stati studiati con caratteristiche particolari che rendono possibile la autocertificazione delle sanificazioni effettuate direttamente dalle imprese nei propri locali.

Il documento:

.

 

 

Share via
Copy link